Cronaca
Troppa confusione e chiasso dai locali
Via Calvi, negozianti e cittadini protestano
pubblicato il 28 dicembre 2018 alle ore 12:45
immagine
Via Calvi, negozianti e cittadini protestano

Mantova  Transitare per via Calvi   con l’obiettivo di raggiungere piazza Marconi   il giorno della vigilia di Natale è stata una vera e propria impresa considerata la calca umana che sostava  davanti ad un locale  per consumare l’ultimo aperitivo prima di Natale.
“Ma  è così anche nel  week end” assicurano in coro   negozianti e abitanti della zona, che stanno terminando la pazienza e nei giorni scorsi hanno più volte contattato la redazione per  spiegare il problema. “Abbiamo coinvolto anche il Comune - affermano - ma per ora niente risposte”. Effettivamente, lunedì sera non solo  era difficile passare e  pensare ai ritardatari dei regali armati di pacchi e pacchetti è roba da mettersi le mani nei capelli, ma la sporcizia presente a terra era davvero  qualcosa da terzo mondo. A nulla sono valsi gli appelli da parte degli esercenti, fatto sta che la gente ha consumato e appoggiato bicchieri, piatti con avanzi di cibo  e bottiglie in ogni dove per la disperazione soprattutto di quei commercianti le cui vetrine si affacciano su quel tratto di strada.  A maggior ragione in una giornata intensa come la vigilia di Natale, quando il movimento dovrebbe essere più sostenuto.  “Movimenti ce n’è stato - sbottano -, ma non come pensavamo noi. Ancora un po’ e venivano a bere  all’interno del negozio. Senza dimenticare la sporcizia che regnava a terra proprio davanti alla vetrina”.  Se i negozianti si lamentano della calca e degli spazi fagocitati, gli abitanti invece si lamentano per il chiasso continuo.

Redazione cronaca
Commenti
Duke 2 giorni fa
Mala educación + alcool social: da anni è trendy dal pomeriggio alle 3 di notte nella via dedicata ad un Martire di Belfiore. Via Roma tace ed acconsente da anni.