Sport
Calcio dilettanti: il pagellone della Prima Categoria
Il Curtatone tiene alta la bandiera
Suzzara molto deludente, Poggese spacciata. Nel Crer, il Viadana rincorre i play off
pubblicato il 27 dicembre 2018 alle ore 15:44
immagine
Il Curtatone tiene alta la bandiera

Mantova  Le mantovane di Prima categoria sono sette, una delle quali, il Viadana, com’è noto gioca nel campionato emiliano. Un numero basso rispetto alle scorse stagioni, che si spiega considerando che quest’anno, in Promozione, giocano ben sette formazioni virgiliane.
Tornando alla Prima, c’è un altro dato negativo, come dice la classifica: tra le prime sette formazioni, infatti, troviamo una sola squadra di casa nostra, il Curtatone, peraltro al secondo posto ad un solo punto dalla capolista Bagnolese. Delle altre, una (la Poggese) è ultima e praticamente spacciata, due (la matricola Futura e il deludente Suzzara) sono in zona play out, una (il Gonzaga) appena fuori, mentre il Porto viaggia tranquillo a metà classifica. Vediamo.
Curtatone 9. La formazione del Boschetto non è nuova ai vertici della graduatoria; anzi, vi è abbonata, se è vero com’è vero che negli anni scorsi ha disputato tre play off. Non potrà aspettarsi aiuto dalle altre mantovane, le quali, come vedremo, salvo il Porto, dovranno guardarsi le spalle.
 Porto 7.5. Dopo un inizio zoppicante (tre punti nelle prime quattro gare di campionato) per via dell’ampio rimpasto estivo, la formazione portuense ha ingranato una marcia che dovrebbe portarla presto al sicuro.
 Gonzaga 5.5. Attualmente si trova con un solo punto fuori dalla zona play out. Ci si aspettava qualcosa di più, anche se, per la verità, la dea bendata si è spesso dimenticata dei gonzaghesi.
Suzzara 4. Si tratta della grande delusione del campionato. Al termine dell’andata ha 15 punti che lo pongono in zona play out. Ha cambiato allenatore (da Marmiroli a Goldoni), ma finora senza risultato. In dicembre c’è stato un ricambio tra i giocatori più celebrati: difficilmente faranno peggio di quelli che se ne sono andati.
 Futura 5.5.  Si tratta di una matricola, con tutto quello che comporta. Il campionato di quest’anno è particolarmente impegnativo: probabilmente la squadra di Dosolo ha pagato anche questo.
Poggese 3. Già in estate si capiva che il suo sarebbe stato un campionato ad handicap. Con un solo punto, il suo destino è segnato.
 Viadana 6. L’avvio è stato promettente (11 punti dopo 6 gare), poi i gialloblù si sono impantanati. Le aspettative erano altre, forse perché l’anno scorso hanno disputato i play off. Traguardo che, classifica alla mano, è ancora possibile, a patto di trovare maggiore continuità di risultati.  (gi.bo.)
 

Redazione Sport
Commenti