Cronaca
Dalla Regione Lombardia
Mantova-Cremona, passa l'odg Forattini
pubblicato il 27 dicembre 2018 alle ore 12:39
immagine
Mantova-Cremona, passa l'odg Forattini

Mantova  Al voto sul bilancio regionale, è stato approvato l’ordine del giorno del Pd firmato dalla mantovana  Antonella Forattini per le infrastrutture tra Mantova e Cremona. Rispondere alle necessità infrastrutturali avanzate dai territori di Mantova e Cremona indicando risorse e crono-programma; proseguire un tavolo con gli enti territoriali coinvolti per stilare un patto per il sud Lombardia e condividere una ridistribuzione dei fondi per le infrastrutture; proseguire il discorso con il governo nazionale, affinché proseguano i finanziamenti per il raddoppio della linea ferroviaria Milano-Cremona-Mantova e per la riqualificazione delle strade provinciali che, a partire da febbraio 2019, saranno di competenza di Anas, come ad esempio la provinciale 10; proseguire le trattative con le regioni limitrofe, il governo e la commissione europea per reperire le risorse necessarie per rendere navigabile il Po per il trasporto merci da Mantova a Cremona per raggiungere l’Adriatico. Questi gli impegni che la Forattini  ha chiesto alla Regione durante la sessione di bilancio, con un ordine del giorno, che in aula è poi diventato bipartisan con le firme dei consiglieri del M5S Marco Degli Angeli e Andrea Fiasconaro e della Lega, Alessandra Cappellari. «Sono particolarmente soddisfatta dell’appoggio ricevuto da tutti i consiglieri del territorio – commenta la Forattini – il nostro ordine del giorno è stato approvato con alcune modifiche. Positivo che la giunta abbia colto la necessità di dare una risposta strategica a questi territori, che sono quelli maggiormente penalizzati nella nostra regione sotto il profilo dei collegamenti».

Redazione cronaca
Commenti