Cronaca
Chieste multe per i velocipedi
Biciclette selvagge: sos dai residenti di viale Piave
pubblicato il 27 dicembre 2018 alle ore 11:59
immagine
Biciclette selvagge: sos dai residenti di viale Piave

Mantova  Sono “proiettili a due ruote” quelli che sfrecciano sui marciapiedi di viale Piave. Così almeno li definisce una signora, una dei  35  firmatari di un appello al sindaco  Mattia Palazzi, all’assessore competente  Iacopo Rebecchi e al comandante della Polizia locale  Paolo Perantoni. Appello teso a prendere provvedimenti per un malcostume che, si teme, finirà per procurare presto o tardi seri problemi di incolumità, persino per gli stessi ciclisti.
I sottoscrittori (e si parla di rappresentanti di altrettanti nuclei familiari) lamentano che il marciapiede sinistro, in direzione piazzale Gramsci, non solo viene sistematicamente utilizzato dai ciclisti nei due sensi di marcia, ma tale uso improprio non viene nemmeno fatto con buonsenso: «Gli stessi velocipedi – recita l’esposto – sono condotti anche a velocità elevata soprattutto dai ragazzi che mettono in serio pericolo tutti coloro che vorrebbero usufruire correttamente dei marciapiedi. Ma questi, nella migliore delle ipotesi, vengono presi a male parole». I firmatari dell’appello fanno presente anche che nella via si affacciano svariati passi carrai. In quel caso, una bicicletta che sfrecci sul marciapiede viene a creare una situazione di pericolo per lo stesso ciclista «che rischia facilmente di essere investito durante le manovre di uscita delle vetture». Da qui la richiesta all’amministrazione comunale di avere attenzione anche per i pedoni esposti ai rischi delle “biciclette selvagge”.

Sabrina Cavalli
Commenti