Sport
Calcio Serie D
Mantova: Silvestro stacanovista e gran duello tra i bomber
pubblicato il 26 dicembre 2018 alle ore 21:34
immagine
Vincenzo Silvestro, sempre titolare

Mantova Dopo aver scannerizzato il rendimento della squadra, soffermiamoci sui singoli. Il “premio Stachanov” va a  Vincenzo Silvestro, partito titolare in tutte e 17 le gare del girone d’andata. Silvestro, autentica rivelazione fin qui, è stato anche l’autore del primo gol in campionato, ad Alzano Lombardo contro la Virtus Bergamo. Altri due giocatori,  Sante Giacinti e  Nicola Ferrari, hanno timbrato il cartellino in tutte le partite, ma spesso subentrando dalla panchina. A quota 16 presenze segue la coppia di difensori centrali,  Rayyan Baniya e  Luigi Manzo; e  Luigi Scotto. Bene anche  Andrea Bertozzini che, pur penalizzato dalla scelta di  Morgia di concentrare le quote in difesa, è riuscito a collezionare ben 15 presenze, 7 delle quali da titolare.  Cristian Altinier e  Simone Minincleri, condizionati da squalifiche e infortuni, si sono fermati rispettivamente a 10 e 11. Anche  Nicola Borghetto, causa malanni vari, non è andato oltre le 11 presenze; il suo vice  Arijus Brazinskas si è così spinto a 7.
Per quanto riguarda i gol, la doppietta al Sondrio ha consentito a  Daniele Ferri Marini di raggiungere a quota 9 l’ottimo Scotto, fin lì mattatore. I due, che hanno messo segno metà dei gol complessivi del Mantova, sono dunque a un passo dalla doppia cifra, già toccata da tre giocatori:  Gentile  del Como (14 gol);  Guccione e  Bertani della Pro Sesto (11 e 10). Il podio dei bomber biancorossi è completato da Ferrari (6), seguito da Altinier (5). Il Mantova è riuscito a mandare in rete ben 9 giocatori: oltre ai già citati Ferri Marini, Scotto, Ferrari e Altinier, la lista comprende Minincleri,   Yeboah, Silvestro,  Maistrello e il neotesserato  Varano. 
Infine, uno sguardo ai cartellini. Tre le espulsioni rimediate: per Banyia a Scanzorosciate, Manzo a Villa d’Almè e  Cuffa con il Villafranca. Cinque le ammonizioni per  Cecchi, Baniya e Scotto. A rischio squalifica è rimasto il solo Manzo, attualmente in diffida con 4 “gialli”.

Redazione Sport
Commenti