Eventi
VIDEO - Alla Galleria Sartori
"Dipingere i suoni" con il maestro Matsuyama
pubblicato il 13 marzo 2018 alle ore 17:06
immagine
Shuhei Matsuyama con Arianna Sartori

Mantova - “Shin – on” dipingere i suoni; questo è il titolo della personale del maestro Shuhei Matsuyama che torna ad esporre in terra mantovana a distanza di otto anni dalla precedente esperienza. La mostra dell’artista giapponese è stata inaugurata lo scorso 10 marzo alla Galleria d’arte Arianna Sartori, in via Ippolito Nievo 10 a Mantova, e rimarrà aperta al pubblico sino al 22 marzo. Il maestro Matsuyama, vale la pena sottolinearlo, è un sostenitore del ruolo della “Public Art” come esaltazione dell’annullamento dei confini fra l’artista e il pubblico. Egli, infatti, concepisce l’arte come strumento al servizio dell’umanità, che ne trae un miglioramento della cultura, della sensibilità, della serenità e, in senso più ampio, della Vita. Negli ultimi anni ha tenuto mostre personali in Italia al Pac di Palazzo Massari della Galleria D’Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara e al Museo Bargello a Firenze, e negli Stati Uniti al Chelsea Museum di New York e alla Lobby Gallery – The Durst Organization di New York. Shin-on è una sorta di grido del cuore, un’espressione in sintonia con il sé. Si tratta in effetti dell’espressione delle vibrazioni: e dell’energia interna dell’autore e delle sue opere, forse la vera espressione del spirito”. In giapponese il termine “Shin-on” racchiude 16 significati diversi: “On” significa infatti suono, “Shin” indica le diverse qualità del suono.

Paolo Biondo

Commenti