Cronaca
Blitz della Squadra Mobile
Magazzino di refurtiva in centro: arrestati due georgiani
pubblicato il 26 ottobre 2018 alle ore 10:25
immagine
Un momento della conferenza stampa della Squadra Mobile

Mantova SI erano sistemati a casa di una loro connazionale, una donna di nazionalità georgiana di 47 anni che abita in un appartamento di via Giustiziati, ma la loro presenza non era passata inossrvata agli altri inquilini. "Due brutte facce" racconta qualcuno del palazzo, e visto che quei due non piacevano a nessuno hanno chiamato la Polizia per dare un'occhiata. E' partita da un semplice controllo l'operazione della Squadra Mobile di Mantova che lunedì scorso ha portato all'arresto di due pluripregiudcati georgiani in Italia senza permesso di soggiorno, e al sequestro di un ingente quantitativo di refurtiva e di arnesi atti allo scasso. Da una parte gioielli, orologio, tra i quali un Cartier autentico e un Rolex sulla cui autenticità sono in corso accertamenti, più 3200 euro in contanti. Dall'altra parte, invece, trapani, frese, apparecchiature per il carotaggio, chiavi inglesi, grimaldelli, martelli percussoni e anche un cannello per fiamma ossidrica e pure dei documenti falsi, tanto per non faresi mancare nulla. per i due uomini, un 51enne e un 38enne, è così scattato rispettivamente l'arresto e il fermo di Pg per i reati di ricettazone e per il possesso di documenti falsi. La donna che li ospitava, in possesso di regolare permesso di soggiorno, è stata invece denunciata a piede libero per favoreggiamento e concorso nei reati contestati ai due. La Polizia sta ora cercando di risalire ai proprietari degli oggetti trovati nell'appartamento di via Giustiziati. Per il momento è stato rintracciuato solo il proprietario dell'orologio cartier, che è risultato rubato nel 2011 in provincia di Venezia. Le indagini sono comunque ancora in corso.

Carlo Doda
Video
Commenti