Eventi
Visite, convegni e incontri
VIDEO - Il viaggio: “In treno per Auschwitz”
pubblicato il 25 gennaio 2018 alle ore 23:47
immagine
Da sinistra: Fabio Capelli, Marco Dalzoppo, Donata Negrini e Dario Pirovano

Mantova - “Si tratta di un’esperienza unica che molte persone vivono per poter capire ed approfondire quanto è accaduto nel peggiore dei campi nazisti.” Così è stata presentata l’esperienza di “In treno per Auschwitz”, da Donata Negrini della Cgil, all’evento di presentazione dell’edizione 2018. Si tratta di un viaggio che parte dal tristemente famoso Binario 21 di Milano per poi terminare ad Auschwitz facendo scalo, tra le tante tappe, anche a Brescia per raccogliere i viaggiatori del territorio mantovano. Un’esperienza pensata tanto per i giovani quanto per gli anziani al fine di comprendere ed approfondire quanto successo all’interno del campo di concentramento e sterminio di Auschwitz. “Chiederemo ai ragazzi di firmare un foglio dove si garantisce il loro comportamento eticamente ineccepibile – ha spiegato sempre Negrini di Cgil – in quanto quel luogo necessita del dovuto rispetto e considerazione da parte degli studenti.” Il treno partirà da Milano alle ore 13.00 di Giovedì 22 Marzo ed arriverà a Cracovia Plazow alle ore 11.00 di Venerdì 23 Marzo. Si tratta di un viaggio che terrà studenti, anziani e amanti della storia coinvolti fino al 26 Marzo quando è previsto il ritorno nella stazione meneghina alle ore 16.00 dopo una serie di visite, convegni ed incontri con personalità ed esperti della vicenda di Auschwitz. “Ogni volta è un’occasione per i ragazzi di conoscere un momento nero della storia contemporanea - ha spiegato Dario Pirovano del Comitato “In treno per Auschwitz” - e ogni volta questa esperienza li forma e li fa riflettere come nessun’altra esperienza è in grado di fare.” A presentare l’iniziativa sono stati Donata Negrini di Cgil, Marco Dalzoppo di Cisl, Fabio Capelli di Uil e Dario Pirovano del Comitato “In treno per Auschwitz”.

Mendes Biondo

Video
Commenti