Provincia
Prima all'ospedale, poi arrestati
Violenta rissa a Roverbella: 4 feriti, colpi a salve
pubblicato il 4 maggio 2018 alle ore 10:20
immagine
Sulla scena della violenta rissa (Foto Turina)

Roverbella - Rissa con botte, feriti e colpi esplosi, fortunatamente a salve, ieri sera, martedì Primo Maggio, alle ore 20:00 circa, in centro a Roverbella, nei pressi del bar Manhattan. I militari della locale Stazione Carabinieri, assieme ai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Mantova, hanno arrestato per i reati di “rissa, minaccia e lesione personale”, 4 persone di cui 2 italiani 25enni e due extracomunitari nordafricani, un 38enne e un 31enne. Costoro, in una via del centro cittadino, a seguito di un alterco scaturito fra le parti per futili motivi, dapprima si sono minacciati reciprocamente e successivamente si sono percossi violentemente l’un l’altro anche con l’uso di oggetti contundenti. Uno dei litiganti, dopo aver minacciato gli altri con una pistola “scacciacani", ha esploso alcuni colpi a salve. L’immediato intervento dei militari dell'Arma, con l’ausilio della Polizia Locale di Roverbella, ha permesso di immobilizzare le persone che sono state trasportate all’Ospedale di Mantova per le cure del caso e dal quale sono state poi dimesse con varie prognosi fino a un massimo di 20 giorni. Al termine delle formalità di rito, i quattro arrestati sono stati associati alla Casa Circondariale di Mantova a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. (r.c.)

Foto
Video
Commenti