Eventi
Alla Galleria d’Arte Sartori
Torna Andrei Shchurok col "dono della tenerezza"
pubblicato il 25 aprile 2018 alle ore 18:23
immagine
L'artista Andrei Shchurok

Mantova - Con “Il dono della tenerezza” Andrei Shchurok torna ad esporre le proprie opere a Mantova e lo fa all’interno di una personale allestita nella Galleria d’Arte Arianna Sartori. Nella sala di Via Cappello 17 l’artista bielorusso propone un percorso che affida ai colori, con le loro intensità, le loro sfumature e i loro molteplici significati, il ruolo di protagonisti principali. La mostra, curata da Arianna Sartori, è promossa dall’Associazione Forum per i diritti dei bambini di Chernobyl onlus di Mantova, ed è stata inaugurata sabato 21 aprile alla presenza dell’artista. Questa è la seconda esposizione per Andrei Shchurok nella città di Virgilio, che segue la personale “Jazz & Paint” realizzata alla Casa di Rigoletto nel 2010. Andrei Shchurok nasce a Minsk (Bielorussia) il 15 Maggio 1976, all’età di undici anni inizia a studiare alla Scuola d’Arte per bambini nella città di Vitebsk. Sempre a Vitebsk continua gli studi presso la scuola di Belle Arti e l’Università delle Arti, si laurea in Arti Grafiche. Tutto il percorso accademico di Andrei è profondamente radicato alla tradizione della Scuola di Vitebsk che a sua volta si ispira alle opere di due grandi maestri che hanno vissuto e lavorato in questa città: Marc Chagall e Kazmir Malevich. I suoi dipinti si trovano in collezioni private in Bielorussia, Russia, Inghilterra, Germania, Spagna, Italia, Lettonia. Il pittore bielorusso concepisce il dipingere come un’arte aperta, la tecnica per lui deve limitarsi a soddisfare un primissimo interesse estetico ma un artista deve esprimersi “rompendo” ciò che vede per ricostruirlo attraverso l’anima. Deve raccontare la sua storia, la sua melodia a colori. Se la realtà è indovinata o no è assolutamente irrilevante. La realtà dell’artista è un’immagine diversa da tutto ciò che è stato creato prima. Dopotutto l’artista è sempre lo scopritore. La mostra rimarrà aperta sino al 10 maggio.

Paolo Biondo

Video
Commenti