Cronaca
Condannato a 7 anni di carcere
Muto: "Il mio unico errore, entrare in Lagocastello"
pubblicato il 25 aprile 2018 alle ore 08:45
immagine
Il costruttore Antonio Muto

Mantova - «Il mio unico errore è stato entrare come socio in Lagocastello che era già area edificabile, e ho pagato solo io. Di quelli del Comune non pagherà mai nessuno». Queste le parole dichiarate a caldo da Antonio Muto, subito dopo la lettura della sentenza che lo ha visto condannato a sette anni di reclusione per bancarotta fraudolenta e falso in bilancio relativamente ai fallimenti delle società Le Costruzioni srl e Immobiliare Edera srl. Un commento tutto d’un fiato al termine di una lunga giornata di attesa in tribunale, dal quale traspare la tensione ma anche l’amarezza per questa condanna molto pesante. Così Muto si toglie qualche sassolino che in realtà è un macigno come quello che gli è appena piovuto addosso dal collegio dei giudici del tribunale di Mantova, e che ribadisce ancora una volta che quella della lottizzazione Lagocastello è una ferita ancora aperta. (r.cro)

Commenti