Sport
Basket Serie A2
Pompea a Forlì per chiudere l’anno col botto
pubblicato il 29 dicembre 2018 alle ore 20:54
immagine
Ghersetti

Mantova  Ultima fatica dell’anno per la Pompea Mantova, in campo oggi a Forlì contro l’Unieuro (ore 18). Dopo il successo a Cento, unico ottenuto lontano dal PalaBam, i biancorossi non sono riusciti a dare continuità perdendo in casa col Montegranaro e oggi cercano il riscatto su un campo molto caldo e senza due pedine importanti come  Vencato e  Warren, mentre  Morse  e  Veideman  si sono allenati poco in settimana, ma sono recuperati. «Continuiamo ad essere in situazione di emergenza - dice coach Alessandro Finelli - perché sono tre i giocatori usciti dall’organico, ne è entrato uno importante. Sappiamo dunque di essere sotto-numero e con tante sfide importanti per i nostri giocatori, alcuni dei quali si trovano a dover ricoprire un ruolo diverso rispetto a quello progettato ad inizio anno. Dobbiamo continuare a fare crescere il gruppo e la responsabilità individuale. A Forlì la bella sfida sarà questa, dove tutti avranno un compito importante. Giocheremo contro una squadra completa in ogni ruolo e con giocatori di alto profilo con due esterni in grado di fare la differenza, su cui tutta la squadra si poggia; con un play veterano Giachetti che sa innescare i compagni e un giovane italiano, Marini, che ha avuto una buona crescita nel nostro girone».
Forlì, dal canto suo, è al gran completo e va a caccia della decima vittoria per consolidare la terza posizione in classifica, in una corsa serratissima alle Final Eight. «La sconfitta di Bologna è stata molto dura da digerire - afferma il coach Giorgio Valli - i ragazzi hanno dato tutto e meritavano un altro risultato. Vogliamo cancellare subito quella sconfitta tornando a vincere davanti al nostro pubblico, per salutare il 2018 nel migliore dei modi. Troviamo un avversario ostico, allenato bene, con tanti giovani e molto talento. Non sarà facile».

Serie C Silver -  Il giudice sportivo ha ufficializzato la vittoria a tavolino dell’Asola, 20-0, contro la Virtus Brescia. La gara era stata sospesa per la rottura del cronometro.

Redazione Sport
Commenti